USTIONI GRAVI

  • Chiama subito il 118 o la più vicina ambulanza.
  • Copri la parte ustionata con tela o stoffa pulita evitando tessuti che possono perdere peli. Non togliere gli indumenti aderenti alle ustioni.
  • Se l'ustione è provocata da polvere rimuoverla con uno straccio od una spazzola; togli alla vittima gli indumenti contaminati, evitando che l'infortunato 
    resti a contatto con le sostanze ustionanti; fai attenzione a non toccare con le mani nude sostanze pericolose. Non applicare nessun tipo di medicamento.
  • Non somministrare bevande alcoliche. Se l'infortunato è cosciente ed in condizioni di degluire, si può sciogliere mezzo cucchiaio di bicarbonato di sodio e un cucchiaio di sale in un litro di acqua e darne al paziente mezzo bicchiere ogni 10 minuti circa, per reintegrare i liquidi.
  • In attesa che giungono soccorsi qualificati, se l'ustionato è cosciente, mettilo in posizione "anti-shock" ponendolo supino, con i piedi sollevati di circa 30 cm ed il capo voltato di lato.

USTIONI CHIMICHE

  • Lava scrupolosamente con acqua la zona ustionata per defluire ed asportare la sostanza chimica.
  • Se l'ustione è provocata da sostanze chimiche liquide, come l'acido solforico e la calce viva, che reagiscono con l'acqua producendo grande quantità di calore, lava l'ustione per almento 10 minuti.
  • Se un occhio è stato colpito dalla sostanza chimica, lavalo con prudenza ma accuratamente con acqua sterile o con soluzione salina.
  • Copri la zona interessata con una medicazione sterile e consulta subito un medico.
Copyright © 2017 - Croce Rossa Italiana - Comitato di Orte - Via del Campo Sportivo nr. 23 - 01028 - Orte (VT) - Tel. 0761.490145 - P.I. e C.F. 02133560561